giovedì 13 febbraio 2014

#180 - VVAA - Per non farci chiudere la bocca








Cassetta compilazione prodotta allo scopo  di raccogliere fondi per la rivista anarchica "Umanità Nova", messa insieme dal collettivo Nucleo Recupero Cadaveri e mixata da Paul Chain.
Dentro alcuni nomi già noti a questo blog, come gli Eversor, Paul Chain, Monkeys Factory e Teatro Quotidiano.

download





7 commenti:

  1. Sempre belle queste tape che tiri fuori, a questa in particolare mi sto affezionando molto, gran parte di questi progetti erano attivi nella mia zona...Ho aperto un mio blog, dove condivido anche io qualcosa. http://italo-wave.blogspot.it/ ciao

    RispondiElimina
  2. Grazie per le belle parole e per la segnalazione del blog. Da seguire.

    RispondiElimina
  3. Grazie a te per l'aggiunta, e mi raccomando altre belle cassettine così...fino ad esaurimento (non del blogger) di scorte...speriamo ce ne siano per qualche annetto...saluti !

    RispondiElimina
  4. Ciao Grucio.
    Ho letto casualmente il tuo blog sulla wave italiana è in particolare dei Rainvox. Io ero il batterista del gruppo. Intanto grazie per la bella recensione, anche se postuma :-)
    Sono rimasto stupito per le notizie che avevi a proposito dei gruppi pre e post Rainvox tanto che mi viene da chiederti: ci conosciamo?
    Un saluto
    Ruggero Solli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ruggero, leggo solo ora (3 anni dopo!) questo tuo messaggio qui su questo bel blog. Ti assicuro che non ci conosciamo e quell'articolo-recensione che realizzai per ri-presentare il 45 giri Rainvox fu imbastito interamente avvalendomi di informazioni prese dal mio archivio dati che, dopo diverso tempo d'indagine e di ricerche sulla new wave italiana ma più in generale sulla musica alternativa nazionale anni 80, è ormai enorme. Mi piace in particolar modo tracciare il percorso musicale dei principali musicisti che animarono le varie scene anni 80. Di sicuro voi 3 Rainvox faceste parte della prima onda romana, un dato oggettivo e di rilievo per quanto mi riguarda. Poi eravate anche bravi e quindi gli apprezzamenti, seppur postumi, ai 2 brani del singolo sono più che meritati. Sarei curioso di sapere se ci siano altre vostre produzioni da ascoltare..un saluto! seppur a distanza di tanto tempo dal tuo cortese palesarti. G.M.

      Elimina
  5. Ciao Grucio.
    Ho letto casualmente il tuo blog sulla wave italiana è in particolare dei Rainvox. Io ero il batterista del gruppo. Intanto grazie per la bella recensione, anche se postuma :-)
    Sono rimasto stupito per le notizie che avevi a proposito dei gruppi pre e post Rainvox tanto che mi viene da chiederti: ci conosciamo?
    Un saluto
    Ruggero Solli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Ruggero.
      Forse per parlare con Groucho ti conviene postare sul suo blog.
      Un saluto.
      Gianmaria

      Elimina